IL CONTRATTO DI FORNITURA

In caso di nuovo allacciamento, subentro ad un precedente utente o cambio dell’intestazione del contratto, è necessario sottoscrivere il Contratto per la fornitura di acqua potabile presso gli sportelli di Colline Comasche a Lurate Caccivio (via IV Novembre 16, aperti dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 12.30;
il mercoledì dalle 10.00 alle 17.30 con orario continuato).

ATTENZIONE
Per gli utenti che scelgono quale modalità di pagamento il bollettino MAV bancario, è previsto il versamento di un DEPOSITO CAUZIONALE che varia in funzione dell’uso e del consumo annuo. Il 50% di tale deposito deve essere versato contestualmente alla sottoscrizione del contratto a mezzo bollettino postale oppure con versamento a mezzo bancomat/carta di credito/postepay.

ELENCO DEI DOCUMENTI DA PRESENTARE ALLA FIRMA DEL CONTRATTO DI FORNITURA
  • Copia fotostatica documento di identità Richiedente
  • Copia fotostatica codice fiscale del Richiedente
  • Numero dell’identificativo catastale dell’immobile (se non lo si conosce è possibile chiederlo presso il Catasto o presso l’Ufficio Tributi del Comune)
  • Modulo dati del proprietario dell’immobile compilato e sottoscritto dal proprietario dell’immobile (nel caso in cui l’intestatario sia diverso dal proprietario)
  • Copia di dichiarazione di conformità dell’impianto idrico sanitario a regola d’arte (D.M. 22.01.08 n. 37) da consegnare entro 30 giorni dalla data di posa del contatore, pena rimozione dello stesso con addebito delle spese di disinstallazione e riallacciamento (non dovuto in caso di sub-ingresso)
  • Copia del certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. emesso da non più di 6 mesi (per Società)
  • Copia del codice fiscale del Condominio (per Condomini)
  • Copia del verbale di nomina Amministratore o delega condomini (per Condomini)
  • Dichiarazione del progettista dell’impianto indicante le caratteristiche tecniche necessarie (DN tubazione) ed estremi della presentazione del progetto al competente comando dei VVF (per il solo uso antincendio)
  • Autocertificazione attestante l’esclusivo utilizzo dell’allacciamento per il solo allevamento animali, il numero e le specie dei capi di bestiame allevati ed il codice attribuito dall’ASL (per il solo uso agro zootecnico)
  • Qualora si scelga l’addebito diretto della bolletta sul proprio conto corrente è necessario presentare anche il modulo addebito SEPA. Si fa presente che gli utenti con consumi annui inferiori a 500 mc in caso scelgano questa modalità di pagamento sono esentati dal versamento del deposito cauzionale.